Chi siamo

Il CIRSEu - Centro Internazionale di Ricerche e Studi Eurasiatici - è uno fra i Centri di Ricerca di Ateneo dell’Università degli Studi di Perugia. Con il Decreto Rettorale n. 2705 del 29 ottobre 2019, viene ufficialmente istituito nella sua composizione di base che prevede la presenza di tre studiosi del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Perugia e un membro esterno. Nato all’interno di un progetto di studi affidato al prof. Randazzo Francesco, associato di Storia delle Relazioni Internazionali, esso si è poi sviluppato coinvolgendo diversi studiosi di area storica per venire incontro a un gap sugli studi dell’area eurasiatica presente nella ricerca di Ateneo. Il prof. Dario Biocca, associato di Storia Contemporanea, è stato eletto alla carica di direttore del Cirseu dal dicembre 2019. Il secondo membro è il prof. Randazzo Francesco che ne cura gli aspetti culturali e organizzativi sin dal 2013. Il terzo componente è il prof. Manuel Vaquero Piñeiro, associato di Storia economica. L’unico membro esterno all’Ateneo, al momento, è il prof. Matthew Levinger della George Washington University Elliott School of International Affairs, docente di fama internazionale.

L’attività del Centro, nato nel Dipartimento di Scienze Politiche nel lontano 2013, si è sviluppata lungo l’arco di sei anni attraverso un percorso di ricerca guidato e indirizzato verso la realizzazione di eventi e pubblicazioni di volumi che hanno straordinariamente arricchito gli studi su fenomeni di politica internazionale e ampliato le conoscenze del mondo eurasiatico nelle sue mille sfaccettature e nelle sue varie declinazioni, sociali, politiche, culturali, diplomatiche ecc. Un percorso tracciabile attraverso le 7 pubblicazioni frutto delle ricerche annuali condotte dal gruppo di ricerca di base allargato in occasioni diverse a studiosi di rilievo internazionale. Materiali inediti, ricerche d’archivio, temi nuovi e tesi innovative in linea con il progetto primordiale di rendere sempre più fruibile a un pubblico curioso e/o esperto il materiale prodotto nelle ricerche più recenti.

         Eventi organizzati dal 2013 al 2020

I Seminario Internazionale di Studi, “Russia, l’impero”, Università degli Studi di Perugia, Dipartimento di Scienze Politiche (Perugia, 20 maggio 2014);

II Seminario Internazionale di Studi “Il Congresso di Vienna, 1814-1815. Storia, politica e diplomazia” Università degli Studi di Perugia, Dipartimento di Scienze Politiche (Perugia, 15 dicembre 2014);

III Seminario Internazionale di Studi “La Belle Epoque” Università degli Studi di Perugia, Dipartimento di Scienze Politiche (Perugia, 15 dicembre 2015);

IV Seminario Internazionale di Studi “Guerre e rivoluzioni civili in Eurasia tra passato e presente” Università degli Studi di Perugia, Dipartimento di Scienze Politiche (Perugia,15 dicembre 2016);

V Seminario Internazionale di Studi “Russia 1917, la rivoluzione nel contesto internazionale: studi e ricerche del XXI secolo” Università degli Studi di Perugia, Dipartimento di Scienze Politiche (Perugia, 12 dicembre 2017);

VI Seminario Internazionale di Studi “Legalità e processi di democratizzazione nell’area balcanica e nei paesi eurasiatici” (Perugia, 11-12 dicembre 2018);

VII Seminario Internazionale di Studi “Da Versailles a Visegrad: sfide democratiche, sicurezza nazionale e ruolo dell’intelligence militare nel confronto est-ovest europeo dal 1919 al 1991” (Perugia, 12-13 dicembre 2019)

VIII Seminario Internazionale del Cirseu dal titolo “Popolo, giustizia e libertà: il ruolo delle élite politiche, militari e intellettuali nei contesti internazionali in età contemporanea” (Webinar, 18 dicembre 2020)

I temi trattati vanno dalla Russia imperiale al Congresso di Vienna, alla Belle Epoque, alle guerre civili in Eurasia, alla Rivoluzione d’Ottobre del 1917 nel suo centenario, ai temi della Legalità e della democrazia (temi per i quali il Dipartimento ha ottenuto l’Eccellenza nel quinquennio 2018-2022), alle sfide democratiche da “Versailles a Visegrad” (1989-1991). Ogni evento ha poi prodotto una quantità di materiali riversati ne “I Quaderni del Cirseu”, una collana di studi storici, politici e sociali con taglio interdisciplinare e multidisciplinare. In tutte le pubblicazioni ci sono stati contributi di docenti del Dipartimento di Scienze Politiche  e di studiosi stranieri e la Collana che li raccoglie ha visto la partecipazione di lavori di studiosi di fama internazionale quali Orlando Figes, Pierre Gonneau, Ludmila Rjabova, Jacques Le Rider, Rocìo Da Riva, nonché illustri studiosi nazionali, oltre che una lunga schiera di giovani e brillanti studiosi dell’Accademia italiana.